gennaio 17, 2019

Celebrando Leonardo da Vinci

Strati Atelier celebra il 500º anniversario della morte di Leonardo da Vinci presentando una serie di opere interamente realizzate in Pastafrolla, vaniglia e cacao.

A cominciare dalla riproduzione del Cenacolo, celeberrimo affresco conservato nell’ex-refettorio rinascimentale del convento adiacente al santuario di Santa Maria delle Grazie a Milano.

Fino ai biscotti ispirati ai bellissimi disegni raccolti nel De ludo geometrico, trattato vinciano mai portato a termine i cui fogli si conservano nel Codice Atlantico.

La matematica e la geometria sono campi di studio fondamentali del pensiero di Leonardo.

Nel periodo milanese, per l’influenza del matematico Luca Pacioli e l’analisi dei testi di Euclide e Archimede, le ricerche geometriche di Leonardo assumono un rilievo notevole.

Tema centrale della geometria leonardesca è la quadratura del cerchio, impossibile problema della geometria classica.

Negli studi raccolti nel “De ludo geometrico”, Leonardo esplora lo spazio geometrico come in un gioco: i fogli del Ludo, densi di disegni e di commenti, sono animati da costruzioni elaborate, composte da “lunole”, “falcate”, “bisangoli” che danno origine a “rose” e a “formazioni stellari”, motivi ornamentali di grande effetto.

Gli oggetti geometrici sono sottoposti a manipolazioni, deformazioni, scomposizioni che ne rivelano le proprietà e le regole costruttive.

le linee rette, geometriche e astratte, si tramutano in linee curve, fisiche e naturali: mondo scientifico e mondo naturale si ricompongono.

Strati Atelier celebra Leonardo da Vinci con opere in PastafrollaStrati Atelier celebra Leonardo da Vinci con opere in Pastafrolla