“Ricopriamo il mondo di frolla!” – L’incontro con Elisabetta Corneo di Artefrolla

“Adoro la pasta frolla, a modo mio ne ho fatto il mio lavoro… giusto come stai facendo tu ora, a modo tuo.

E’ stato bello trovarci, con la medesima passione per questo ‘materiale’ così versatile e dalle mille potenzialità e con lo stesso background di studi: l’architettura.

Dico sempre alle mie corsiste che devono aiutarmi nella mia missione: ricoprire di frolla il mondo… ecco, credo che in questo sarai la mia allieva migliore!!!

Ti faccio il più grande in bocca al lupo per la tua fantastica avventura e ti ricordo che sono qua, cara Rita, e se ne avrai bisogno ti offrirò la mia esperienza, la mia creatività o anche solo le mie mani… perchè i progetti nati dal cuore e fatti crescere con amore vanno incoraggiati e sostenuti.

Con affetto
Elisabetta Corneo di Artefrolla”

 

Ho sentito parlare per la prima volta di Elisabetta Corneo quasi due anni fa.

Una compagna di corso in “Startupper” mi disse: “C’è un’Architetto che è bravissima con la frolla. Vai a vedere il sito”

L’ho cercato, e sono rimasta incantata: monumenti, edifici, paesaggi, realizzati interamente in Pastafrolla.

Le opere di Elisabetta, definite “Artefrolle”, sono stupefacenti.

Cliccate qui per accedere al suo sito e ammirate.

 

Elisabetta è Architetto e ha da sempre una passione per la pasticceria, in particolare per le creazioni in pastafrolla, la frolla di cui vorrebbe ricoprire il mondo.

Partecipa alle principali manifestazioni fieristiche ed espositive del settore, italiane ed internazionali, vincendo titoli prestigiosi tra cui la medaglia d’oro assoluto agli Internazionali d’Italia di Pasticceria Artistica e la Medaglia d’oro al Salon Culinaire Mondial di Basilea nel 2013, la Medaglia d’oro al Culinary World Cup in Lussemburgo nel 2014, e sempre l’Oro nella sezione Pasticceria Artistica alle Olimpiadi di Cucina ad Erfurt in Germania del 2016, oltre ad altri meritatissimi riconoscimenti.

Ecco un frammento della sua presentazione:

“Capita spesso che mi chiedano con stupore: ma dove hai imparato a fare queste cose? Chi te le ha insegnate? Nessuno, è frutto di esperienze e sperimentazioni personali. E’ questo che le rende così speciali e credo sia per questo che nel 2013 sono diventata Campionessa Nazionale di Pasticceria Artistica. Perché ho presentato qualcosa fuori dall’ordinario.
E fuori dall’ordinario voglio rimanere. Cerco sempre di creare dolci dalle forme originali, con gusti diversi, esplorando a fondo le potenzialità di questo ‘materiale’: la pasta frolla, che riesce ancora a stupirmi con la sua versatilità.”

E ancora, sulla sua straordinaria tecnica:

Come le architetture vere e proprie anche le Artefrolle hanno bisogno di un’attenta progettazione. Prima di partire con la realizzazione bisogna avere il “cartamodello” di tutte le parti che la compongono. Dopo aver scelto il soggetto si decide quanto stilizzarlo e lo si ridisegna integralmente su carta in modo da avere le sagome ritagliate di tutti i pezzi.
Si arriva poi al risultato finale tramite la stesura della pasta, il taglio seguendo i modelli di carta preparati, la cottura e l’assemblaggio di tutti i pezzi tramite cioccolato fuso o pasta di zucchero.”
 

 

Quando l’ho conosciuta, ho scoperto che Elisabetta è proprio come le sue Artefrolle: geniale e coinvolgente.

Una forza della natura.

Io la definisco la Leonardo da Vinci della Pastafrolla!

Ricopriamo il mondo di frolla! L'incontro con Elisabetta Corneo di Artefrolla

Elisabetta alle Olimpiadi di Cucina ad Erfurt in Germania del 2016. Qui ha vinto l’Oro nella sezione Pasticceria Artistica con la rappresentazione della collina di Positano

 

Ricopriamo il mondo di frolla! L'incontro con Elisabetta Corneo di Artefrolla

Santa Maria del Fiore, Firenze

 

Ricopriamo il mondo di frolla! L'incontro con Elisabetta Corneo di Artefrolla

Il Duomo di Milano

 

Ricopriamo il mondo di frolla! L'incontro con Elisabetta Corneo di Artefrolla

Gotham City, la città di Batman

 

Ricopriamo il mondo di frolla! L'incontro con Elisabetta Corneo di Artefrolla

La Jin Mao Tower di Shanghai, uno dei grattacieli più alti del mondo

 

A febbraio ho seguito il suo Corso di Pastafrolla Artistica al CAPAC – Politecnico del Commercio di Milano, dove Elisabetta ci ha insegnato alcune delle sue tecniche seguendoci passo passo nella realizzazione di un piccolo villaggio di Pastafrolla, elargendo generosamente anche qualche piccolo segreto.

 

 

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *